giovedì 17 maggio 2018

Oratorio Estivo per i Nuovi Genitori... e non!


Siete genitori di 1a elementare e siete alla vostra prima esperienza con l'Oratorio Estivo? Oppure siete genitori "navigati" ma con qualche buco di memoria? Ecco una piccola guida che vi può aiutare a capire la proposta dell'Oratorio Estivo!


Per i temi che affronteremo vi invitiamo a leggere il post: All'Opera - Oratorio Estivo 2018.

Durata e Orari

Anche quest'anno l'Oratorio Estivo ci sarà per 6 settimane, le prime cinque, dal 11 giugno al 13 luglio, organizzate dai nostri Animatori, mentre la 6a sarà organizzata dagli Animatori in collaborazione con Danza Passion e il Corpo Bandistico di Burago.

Ecco un sommario degli orari valido per tutte le 6 settimane:
  • 7.30 - 9.00: Apertura Cancelli: ingresso per bambini/ragazzi iscritti tutto il giorno
  • 9.15: Preghiera del Mattino
  • 9.30: Inizio Attività:
    • Lunedì, Mercoledì, Venerdì: Giochi per fasce di età (fino alla 5a settimana)
    • Martedì, Giovedì: Compiti divisi per classi (fino alla 5a settimana)
    • Gioco, Musica o Danza (6a settimana)
  • 11.30: Fine Attività
  • 12.00: Pranzo presso la mensa della scuola
  • 13.30 - 14.00: Apertura Cancelli: ingresso per bambini e ragazzi  iscritti solo al pomeriggio
  • 14.15: Preghiera del Pomeriggio
  • 14.30: Inizio Attività (Giochi, Laboratori,..)
  • 15.30: Merenda distribuita dagli Animatori
  • 16.00: Giocone
  • 17.00: Apertura Cancelli: l'oratorio rimarrà poi aperto fino alle ore 18.00
!Attenzione!

All'Opera - Oratorio Estivo 2018

Anche se non sembra dal tempo, la fine della scuola sta arrivando e con essa inizierà:
l'Oratorio Estivo!!

Prospettive bibliche

Il tema di quest'anno sarà: All'Opera - secondo il suo disegno, ci aspettano quindi 5 settimana incentrate sul tema del lavoro come opera dell'uomo che trasformando le materie che ha a disposizione diventa co-protagonista della Creazione che Dio ha iniziato, senza mai dimenticare che le trasformazioni che faremo saranno tutte "secondo il Suo disegno" poiché anche noi siamo Sue Creature.


La proposta estiva

Novità di quest'anno sarà la 6a settimana!! Si è vero è da anni che la proponiamo ma

domenica 25 marzo 2018

Settimana Santa

Eccoci giunti alla Domenica delle Palme, Giornata della Gioventù e ultima domenica del lungo cammino quaresimale che ci porta alla Pasqua. Oggi è domenica di festa in cui ricordiamo Gesù che entra in Gerusalemme acclamato dal popolo "Osanna al figlio di David! Osanna al Redentore!", mantelli stesi a terra per non far sollevare la terra al passaggio dell'asino che portava Gesù e i ramoscelli di ulivo che sventolano erano, per  gli ebrei, simbolo di giustizia e sapienza. 
I nostri bambini delle elementari e i ragazzi delle medie oggi hanno rievocato questo avvenimento iniziando la messa con la tradizionale processione dall'asilo alla chiesa sventolando i ramoscelli di ulivo appena benedetto. 
Anche gli Adolescenti e i 18/19enni

giovedì 22 marzo 2018

Verso la Pasqua - 5a settimana

Verso la Pasqua

V settimana
Maria


Dal Vangelo secondo Giovanni (Gv 19, 25-27)

Stavano presso la croce di Gesù sua madre, la sorella di sua madre, Maria di Clèofa e Maria di Màgdala. Gesù allora, vedendo la madre e lì accanto a lei il discepolo che egli amava, disse alla madre: «Donna, ecco il tuo figlio!». Poi disse al discepolo: «Ecco la tua madre!». E da quel momento il discepolo la prese nella sua casa.

Testimonianza

Non è stato facile stare sotto la croce…vedere mio figlio crocifisso. Quando l’angelo mi aveva dato l’annuncio che avrei dato alla luce il Messia mai avei

venerdì 16 marzo 2018

Verso la Pasqua - 4a settimana

Verso la Pasqua

IV settimana
Un Soldato

Dal Vangelo di Luca (Lc 23,33-38)

Quando giunsero al luogo detto Cranio, vi crocifissero lui e i due malfattori, uno a destra e l'altro a sinistra. Gesù diceva: «Padre, perdonali, perché non sanno quello che fanno». Poi, i soldati, divisero le sue vesti, e le tirarono a sorte.
Il popolo stava a vedere, i capi invece lo schernivano dicendo: «Ha salvato gli altri, salvi se stesso, se è il Cristo di Dio, il suo eletto».  Anche i soldati lo schernivano, e gli si accostavano per porgergli dell'aceto, e dicevano: «Se tu sei il re dei Giudei, salva te stesso». Sopra la sua testa c'era una scritta: “Costui è il re dei Giudei”.

 Testimonianza

Quel giorno me lo ricorderò per sempre, Gerusalemme era immersa nella confusione e noi soldati faticavamo a tenere la folla quando, là davanti Ponzio Pilato, tutti urlavano “Crocifiggilo! Libera Barabba! Crocifiggilo!”. Avete capito bene, era il giorno del processo e della condanna di

venerdì 9 marzo 2018

Verso la Pasqua - 3a settimana

Verso la Pasqua

III settimana
La Veronica


Santa Veronica, Mattia Preti

Dal Vangelo secondo Luca (Lc 23,26-28;31-32)

Mentre lo conducevano via, presero un certo Simone di Cirène che veniva dalla campagna e gli misero addosso la croce da portare dietro a Gesù. Lo seguiva una gran folla di popolo e di donne che si battevano il petto e facevano lamenti su di lui. Ma Gesù, voltandosi verso le donne, disse: «Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli. Perché se trattano così il legno verde, che avverrà del legno secco?».

Testimonianza

Io ero lì mentre Gesù saliva al Golgota, il corpo pieno di ferite per la flagellazione e le percosse, la corona di spine sulla fronte, il corpo piegato al peso della Croce... Il suo volto, che è sempre stato