sabato 15 giugno 2019

Il pieno, grazie!

Il pieno, grazie!
Insieme ai bambini e ai ragazzi giochiamo e ci divertiamo dal lunedì al venerdì,
ma l'Oratorio Estivo e tutte le nostre attività hanno un'unica fonte di energia:
l'esempio che ci ha dato Gesù!
 
Ecco che la Domenica diventa un giorno fondamentale per fare il pieno di energia.
Per questo invitiamo tutti i bambini, ragazzi e genitori a vivere la mattinata insieme agli Animatori e ai volontari dell'Oratorio: dalle 9.30 alle 10.15 sarà possibile fare colazione presso l'Auditorium parrocchiale, poi alle 10.30 parteciperemo insieme alla S.Messa.
Questa domenica sarà anche la festa dei patroni di Burago, i Santi Vito e Modesto, per questo, dopo la messa, ci sarà un'aperitivo offerto dalla parrocchia per tutta la comunità.
Insomma, non si può mancare!

domenica 2 giugno 2019

80anni - La Festa

Dopo gli incontri di maggio, ecco che ci avviciniamo sempre più alla grande festa!
E come quando un nonno compie gli anni e vuole festeggiare insieme ai suoi figli e ai nipotini, anche noi vorremo festeggiare insieme a tutti gli adulti e bambini che frequentano e hanno frequentato l'Oratorio questo nostro 80esimo anniversario.

Per iscriversi al pranzo puoi rivolgerti in Oratorio oppure compilare il modulo on-line cliccando qui.

lunedì 20 maggio 2019

#5 - Un passo indietro

“Il cielo è il mio tetto
Il prato il nostro letto
Il sole la mia lampadina.” 
Questa volta abbiamo deciso di metterci alla prova, così, io e il mio fedele compagno di viaggio, ci siamo incamminati verso il sentiero Cecilia. Partiti all'alba come di consueto e con il tempo incerto abbiamo intrapreso questa piccola avventura...
Dopo circa un'ora di cammino, lungo un itinerario da noi già conosciuto, arriviamo al bivio che conduce o al rifugio Rosalba attraverso il sentiero Cecilia, oppure in cima alla Grignetta. 
Notiamo sin da subito la difficoltà del sentiero, ripido e roccioso.

venerdì 3 maggio 2019

Dal rifiuto all'Accoglienza - Raccolta diocesana indumenti usati

Cos'è e perché si fa la raccolta indumenti usati?

La risposta la leggiamo direttamente dal sito di Caritas Ambrosiana:
La raccolta è un evento straordinario ma non è un fatto isolato, né un iniziativa a sé rispetto a quanto ordinariamente Caritas propone. L'invito a non gettare i vestiti usati ha, infatti, una valenza educativa. Gli indumenti usati non sono solo un rifiuto da smaltire, una fonte di inquinamento o un inutile ingombro per gli armadi: essi possono essere recuperati e diventare una vera e propria risorsa economica.

A cosa servono gli indumenti raccolti?

"Quest'anno l'attenzione è focalizzata sul tema Rom... perché ci sembra doveroso in questo clima sociale sempre più agguerrito e al contempo confuso, contribuire a fare la giusta chiarezza che aiuti a vincere le paure ed ad affrontare le questioni con responsabilità. Per questo abbiamo voluto intitolare il sussidio "Dal rifiuto all'accoglienza", auspicando che davvero contribuisca a creare cultura e ad assumere atteggiamenti e comportamenti volti a costruire il bene comune...
I proventi della raccolta indumenti saranno utilizzati per la promozione di attività lavorative di donne Rom, in particolare impegnate nel progetto Taivè."  

Ok, ho capito! A Burago come si svolge la raccolta?

Distribuzione sacchi

  • Sabato 4 e Domenica 5 in Chiesa dopo le S. Messe;
  • Da lunedì 6 a venerdì 10 in Oratorio dalle 16.00 alle 17.30 e presso la Scuola dell’Infanzia negli orari di apertura.

Ritiro sacchi in oratorio

  • Da lunedì 6 a venerdì 10 dalle 16.00 alle 17.30;
  • Sabato 11 maggio dalle 9.00 alle 12.00 tassativamente per permettere la consegna al punto di raccolta.

mercoledì 1 maggio 2019

L'Oratorio è...

Il mese di maggio sarà l'occasione per scoprire come l'Oratorio sia capace di incarnare lo spirito di Maria. A guidarci saranno i sacerdoti nativi di Burago e non solo...
Giovedì 2 Maggio
MARIA CREDENTE GIOIOSA
Riflessione guidata da
Don Giovanni Colombo
Giovedì 9 Maggio
LA CASA DEI DONI
Riflessione guidata da
Don Massimo Zappa
Giovedì 16 Maggio
ACCOGLIERE
Riflessione guidata da
Don Paolo Cantù
Giovedì 23 Maggio
LA CASA DELLA MISSIONE
Riflessione guidata da
Don Paolo Galeazzi

Giovedì 30 Maggio
ASCENSIONE DEL SIGNORE
20.30 S.Messa celebrata da Don Marco Fusi
21.30 inaugurazione mostra fotografica: 80anni di Oratorio
Tutti gli incontri si terranno nella chiesetta dell'Oratorio alle 20.30.

giovedì 25 aprile 2019

Scarpe nuove per Nuovi Orizzonti

“È venuto il momento di cercare un paio di scarpe nuove: abbiamo infatti un lungo cammino da percorrere e vorremmo essere attrezzati perché lo slancio non si stanchi e la gioia non si spenga, ma piuttosto cresca lungo il cammino il nostro vigore.
Buon lavoro! Buon cammino!”
+ Mario Delpini
Con queste parole di incoraggiamento del nostro Arcivescovo si è aperto, la sera del 1 aprile, l’incontro della comunità educante di Burago con don Stefano Guidi, responsabile della F.O.M. (Fondazione Oratori Milanesi).
In questa prima, fondamentale, tappa dei festeggiamenti per gli 80 anni del nostro oratorio ci è stata offerta la preziosa occasione di riflettere sulla missione educativa della nostra comunità per capire, osservando i segnali del passato e del presente, quali siano le caratteristiche profonde dell’esperienza oratoriana e come declinarle in futuro.
L’Oratorio è ben più di un edificio, è una realtà complessa e dinamica, un esempio di vita buona legato alla giovinezza, capace di attivare ricordi, suscitare immagini, creare legami: è un laboratorio di talenti che si presenta sempre uguale, ma allo stesso tempo sempre diverso!
Infatti, sebbene il percorso e l’esperienza di fede dei nostri giovani sia cambiato nel corso degli anni rispetto alle generazioni precedenti, l’Oratorio deve sapersi rinnovare per accogliere tutti i ragazzi e offrire una proposta adatta ai loro interessi e, soprattutto, ai loro bisogni.
L'oratorio è un luogo – scrive Delpini –  dove chiunque entra si sente accolto in nome di Dio, cioè ciascuno che viene e si sente oggetto di interesse, si sente circondato da attenzioni che sono quelle che possiamo chiamare “sentirsi amato”. 
Dunque, come vivere questo tempo di transizione, che, più di un’epoca di cambiamenti, è il cambiamento di un’epoca?

martedì 23 aprile 2019

#4 - Vecchi amici, grandi sorrisi


“Migliaia di candele possono venire accese da una singola candela, e la vita della candela non sarà abbreviata. La felicità non diminuisce mai con l’essere condivisa.”
Buddha
-Questa domenica tiriamo il freno.
È stata una settimana frenetica dove ogni momento era organizzato e incastrato in un rigido programma di compiti e incarichi mentre le ore libere, da dedicare a sé stessi, sono state proprio centellinate. Ma ora è finalmente domenica, finalmente si può staccare la testa.-
Con questo pensiero saldo in testa mi sono ritrovato a fare una nuova escursione sulle colline del Lario con vecchi amici che non si vedevano da tempo.
Un’uscita un po' diversa: lenta, con poco dislivello e condita da una grande mangiata al rifugio. Una di quelle uscite in cui la meta è solo un pretesto, il vero motivo è stare insieme e condividere una giornata in allegria.